“Se non ci fossero di mezzo i soldi degli italiani, questa mattina mi sarei quasi divertita ad ascoltare la sua iniziativa. Mi sarei divertita ad ascoltarla mentre ci legge 40 minuti di resoconti parlamentari sostanzialmente smentendo il suo governo”. Così leader di Fratelli d’Italia, in aula a Montecitorio, ha attaccato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, al termine dell’informativa sulle modifiche del trattato sul meccanismo europeo di stabilità.

“Non mi stupisce neanche la disonestà intellettuale di non rivolgersi alla persona seduta alla sua sinistra, Luigi Di Maio, che su questo tema ha detto più o meno le cose che stiamo dicendo noi”, ha continuato Giorgia Meloni, riferendosi alle posizioni del leader del Movimento 5 stelle che prima del vertice di domenica notte aveva chiesto “profonde modifiche” alla riforma del Mes.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Intitolare una via di Milano a Craxi manderebbe in tilt la credibilità della Repubblica

prev
Articolo Successivo

La7, lite Parenzo-Santanchè. “Lei di solito va Saint-Tropez, ma andrebbe a una cena di FdI su marcia su Roma?”. “Lei è un grande cretino”

next