Matteo Salvini come Mercuzio,la vicenda del fondo salva-Stati come una tragedia shakespeariana. Usa questa metafora il capogruppo Pd alla Camera, Graziano Delrio, parlando della polemica nata col leader della Lega sulla riforma del Meccanismo europeo di stabilità. “Mi è venuto in mente Giulietta e Romeo” dice Delrio parlando in Aula al termine dell’informativa del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. “Salvini, invece che ricordare quello che veniva deciso nei Consigli dei ministri o di leggere i documenti, si è dilungato in discorsi sulla sovranità nazionale: mi fa venire in mente Mercuzio che accusava Romeo e Romeo che gli replicava: ‘Taci, Mercuzio, taci! Tu parli di niente'”. Allo stesso modo “Salvini ha parlato del nulla e l’unico effetto che ha ottenuto è stato terrorizzare” i mercati.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Fondo salva-Stati, Conte: “Da Salvini e Meloni allarmismo e falsità”. Bagarre alla Camera, il premier si scontra col leghista Borghi

next
Articolo Successivo

Intitolare una via di Milano a Craxi manderebbe in tilt la credibilità della Repubblica

next