Bagarre e tensioni alla Camera dei deputati durante l’informativa del presidente del Consiglio Giuseppe Conte sul Mes, il Meccanismo europeo di stabilità, dopo le accuse delle opposizioni (oltre agli scontri interni alla maggioranza). “Siamo al cospetto di un’accusa gravissima contro di me”, ha esordito il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sulla riforma del Fondo salva-Stati, attaccando Lega e Fratelli d’Italia che, secondo il premier, “hanno diffuso notizie false e allarmistiche”, sostenendo che il trattato fosse “già stato firmato” e “per giunta di notte”.
Conte ha anche ripercorso le tappe del provvedimento e ha ricordato tutte le volte in cui il Parlamento è stato messo al corrente delle evoluzioni della riforma, per poi ricordare come durante le passate informative nessun parlamentare si fosse espresso in segno di dissenso. E ancora, soprattutto nel Consiglio dei ministri del 27 febbraio 2019 quando si parlò del Mes, “nessuno dei ministri presenti, compresi quelli della Lega, ha mosso obiezioni sul punto“. Più volte, il presidente della Camera, Roberto Fico, è stato costretto a dover richiamare i deputati, tra applausi della maggioranza e proteste dai banchi del centrodestra. In particolare, non sono mancati i battibecchi tra il leghista Claudio Borghi, a sua volta richiamato, e il presidente del Consiglio.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Fondo salva-Stati, l’informativa urgente del presidente del Consiglio Conte in Senato: la diretta

next
Articolo Successivo

Fondo salva-Stati, Delrio cita Shakespeare e si rivolge a Salvini: “Sei come Mercuzio, hai parlato del nulla”

next