“Il tema non è il Mes in sé, ma se sia un salva Stati o uno stritola Stati. Ieri abbiamo avuto una riunione del gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle e siamo tutti d’accordo sul fatto che questo accordo deve essere migliorato“. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, parlando con i giornalisti a margine della cerimonia di inaugurazione della sede di Napoli di Cassa Depositi e Prestiti. “Abbiamo anche detto che non c’è solo il Mes, ma una serie di altri strumenti che sono oggetto di riforma, in questo momento, come l’assicurazione sui depositi, l’unione bancaria. Sono tutti meccanismi molto complicati e tecnici che però possono impattare sulla vita reale di tutte le persone”, ha proseguito il ministro degli Esteri. “Nei prossimi giorni faremo presenti tutte le perplessità che abbiamo sull’attuale impianto, senza voler creare difficoltà al governo. Lo vogliamo fare con lavoro di squadra, quel lavoro di squadra che ci ha sempre contraddistinti”, ha detto ancora il ministro

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Prescrizione, botta e risposta Pd-M5s poi Zingaretti apre a Bonafede: “Con tempi certi del processo noi non facciamo problemi”

next
Articolo Successivo

Fondazione Open, Matteo Renzi contro tutti: querela i giornalisti e presenta denunce per rivelazione di segreto istruttorio a Firenze

next