“Se il centrodestra prende l’Emilia Romagna è il segno di un radicamento del Paese di cui si deve prendere atto in modo profondo, però io credo che noi vinceremo perché combatteremo casa per casa, palmo a palmo anche senza i Cinque stelle accanto, non mi interessa”. Così, il capogruppo Pd alla Camera Graziano Delrio, ospite di “Accordi&Disaccordi”, il talk show politico condotto da Andrea Scanzi e Luca Sommi con la partecipazione fissa di Marco Travaglio, in onda su Nove tutti i venerdì alle 22.45, interviene nel dibattito sulle elezioni regionali del prossimo 26 gennaio in cui si sfideranno l’uscente governatore democratico Stefano Bonaccini e la senatrice leghista Lucia Borgonzoni. Sul rapporto tra Pd e M5S nel governo giallorosso, l’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio nel governo Renzi spiega: “I matrimoni durano se c’è chiarezza. Per adesso è un fidanzamento“.

“Accordi&Disaccordi” è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia ed è disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play). Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, Sky Canale 145 e Tivùsat Canale 9. Segui @aedtalkshow su Facebook, Twitter e Instagram.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Accordi&Disaccordi (Nove), Travaglio: “Ex Ilva, Arcelor Mittal vuole lo scudo penale per tutelarsi in futuro”

prev
Articolo Successivo

Accordi&Disaccordi (Nove), Scanzi: “Questo è il governo meno peggio, ma sconta una eccessiva litigiosità interna”

next