È stato trovato morto nella sua camera d’albergo di Zurigo Ricardo Marques Ferreira, parrucchiere di Cristiano Ronaldo nel periodo in cui il calciatore giocava al Real Madrid. A dare l’allarme è stata la donna delle pulizia che è entrata nella stanza venerdì 1 novembre nel primo pomeriggio e ha trovato il corpo dell’uomo in una pozza di sangue. La donna ha affermato che c’era “una forte puzza di alcol”. L’uomo sarebbe stato ucciso a coltellate. Stando alle indagini in corso, alcuni ospiti dell’hotel avrebbero chiamato la reception per via del baccano proveniente dalla stanza e, secondo alcuni media, sarebbe stato giù arrestato un sospetto, un uomo di 39 anni. Cajò, così veniva chiamato Ferreira, non era solo l’hair stylist del grande calciatore portoghese (con il quale posa in foto del 2015 nella quale sta ritoccando la folta chioma di CR7) ma pettinava anche altre star dello spettacolo e della tv. Ricardo Marques Ferreira era nato a Madera ma viveva in Svizzera.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

McKamey Manor, la casa stregata più spaventosa del mondo offre 20mila dollari a chi arriva alla fine non chiuderà: “Centro di tortura”

prev
Articolo Successivo

La nave da guerra è in mezzo alla tempesta: le onde la investono ma a bordo reagiscono così

next