Si chiamano Marilyn Latish McKey, 32, Tonacia Yvonne Tyson, 20, e Taneshia Deshawn Jordan, 26, e sono state arrestate per aver dato vita a una specie di “Fight Club” improvvisato tra anziani, che sono stati costretti a lottare tra loro. Le tre erano dipendenti in una casa di cura nel North Carolina, la Danby House, nella città di Winston-Salem. Secondo quanto riportato dal Washington Post, avrebbero organizzato un combattimento tra due signore di 70 e 73 anni, filmato con lo smartphone di una delle tre. Le dipendenti sono state accusate di aver maltrattato persone disabili: molti pazienti sono affetti da demenza. L’arresto è avvenuto lo scorso venerdì ma l’inchiesta va avanti da giugno ed è partita da una denuncia per abuso su anziani. Secondo le testimonianze dei pazienti della casa di riposo, i combattimenti di svolgevano frequentemente e molti venivano filmati. Le tre sono state licenziate in tronco, ancora prima che l’inchiesta avesse inizio.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

San Francisco, afferra il quadro di Salvador Dalì ed esce indisturbato dal museo: il surreale furto in pieno giorno

prev
Articolo Successivo

Il tampone non assorbe mai le mestruazioni e ha dolori lancinanti: 19enne scopre di avere due vagine

next