“L’atteggiamento dei governi europei ed italiano è indecente perchè dovrebbero bloccare immediatamente ogni esportazione di armi verso la Turchia e forse non solo di armi”. Non usa mezzi termini il fondatore di Emergency Gino Strada per commentare l’invasione turca a margine della presentazione del report “Una rivoluzione silenziosa” nella sede milanese di Emergency. “Porsi il problema oggi se sia giusto o meno bloccare i contratti in essere di armi mi sembra che sia come giocare con la pelle delle persone”. Definisce Erdogan come “presidente fascista di uno stato fascista con un regime autoritario che massacra i propri cittadini mentre l’Europa sta a guardare”. La reazione dei paesi europei non convince il fondatore di Emergency: “C’è una crisi umanitaria in atto e il problema dell’Europa è l’Europa ovvero il fatto che l’Europa non esiste ad oggi”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Leopolda, ci siamo. Italia viva è proprio questo

prev
Articolo Successivo

Siria, Conte: “Fermare l’export di armi non basta. L’Italia appoggerà qualsiasi iniziativa che porti allo stop dell’offensiva turca”

next