“La Spagna sta vivendo una deriva autoritaria in cui una legge anti terrorismo viene usata per perseguire i dissidenti e anche gli artisti sono perseguiti per esercitare la libertà di espressione”. È quanto afferma Pep Guardiola, l’allenatore del Manchester City che è da sempre dalla parte della causa della sua Catalogna, nel video in cui ha prestato il suo volto e voce al comunicato di Tsunami Democratic, la piattaforma di comunicazione che sta animando le proteste a Barcellona ed in tutta la Catalogna dopo le durissime condanne tra i 9 e i 13 anni di carcere per 12 leader indipendentisti catalani.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Kitikaka (vintage version) – Ferruccio Gard: “Quando i ministri mi dicevano: quella battutina sulla Juventus meglio di no”

next
Articolo Successivo

Pescara Calcio, la risposta del club al tweet razzista: “Andrea non è più nostro tifoso”

next