Accordo raggiunto per Claudio Ranieri che sostituisce Eusebio Di Francesco sulla panchina della Sampdoria. Per il tecnico è pronto un contratto fino al 30 giugno 2021. Prende in mano una squadra ultima in classifica, con appena una vittoria conquistata nelle prime sette giornate. Il presidente Massimo Ferrero lo ha scelto al termine di una settima caotica, in cui prima è arrivata la notizia del fallimento della trattativa con la cordata guidata da Gianluca Vialli per la cessione del club, poi si è giunti all’accordo consensuale per la rescissione del contratto con Di Francesco.

Dopo Roma, per la seconda volta consecutiva Ranieri subentra in corsa a Di Francesco: era già successo appunto nella Capitale in questa primavera. Per il tecnico 67enne è anche la settima diversa panchina in Serie A: dopo il Cagliari, con cui aveva conquistato la massima serie nel 1990, Ranieri ha allenato Napoli, Fiorentina, Parma, Juventus, Roma e Inter. I suoi più grandi successi però sono arrivati all’estero: con il Valencia ha conquistato la Supercoppa Uefa nel 2004, ma soprattutto con il Leicester ha vinto la Premier League nel 2015-16. Ora alla Sampdoria gli verrà chiesto molto meno: portare i blucerchiati alla salvezza.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Milan, presentato Stefano Pioli. L’ad Gazidis ai critici: “Abbiamo salvato il club dalla Serie D”

next
Articolo Successivo

Domeniche bestiali – In Trentino 10 anni e 2 mesi di inibizione per maxi rissa. E in Veneto record di espulsioni per bestemmie

next