Caos alla Camera. Quando la presidente di turno Maria Edera Spadoni ha annunciato il passaggio dal M5s a Fratelli d’Italia di Davide Galantino, alcuni 5 stelle si sono avvicinati al neo deputato di FdI urlandogli “venduto”. Nel parapiglia che si è creato, è stato colpito Giuseppe Basini, della Lega, che è caduto e ha sbattuto la testa. La seduta è stata sospesa tuttavia, nei corridoi del Transatlantico, la rissa è proseguita, con urle e spinte che hanno costretto i commessi (e il deputato dem Emanuele Fiano) a intervenire. “Ho gridato io ‘venduto’ – ha rivendicato Leonardo Donno – perché ha tradito il nostro gruppo, doveva andarsene a casa”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Copasir, il leghista Raffaele Volpi candidato unico del centrodestra per la presidenza

prev
Articolo Successivo

Fondi Lega, l’ira di Salvini: “Ma per chi mi avete preso?”. Floris e i giornalisti in studio: “Ci prende in giro, non sta rispondendo alle domande”

next