Caos alla Camera. Quando la presidente di turno Maria Edera Spadoni ha annunciato il passaggio dal M5s a Fratelli d’Italia di Davide Galantino, alcuni 5 stelle si sono avvicinati al neo deputato di FdI urlandogli “venduto”. Nel parapiglia che si è creato, è stato colpito Giuseppe Basini, della Lega, che è caduto e ha sbattuto la testa. La seduta è stata sospesa tuttavia, nei corridoi del Transatlantico, la rissa è proseguita, con urle e spinte che hanno costretto i commessi (e il deputato dem Emanuele Fiano) a intervenire. “Ho gridato io ‘venduto’ – ha rivendicato Leonardo Donno – perché ha tradito il nostro gruppo, doveva andarsene a casa”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Copasir, il leghista Raffaele Volpi candidato unico del centrodestra per la presidenza

next
Articolo Successivo

Elezioni Umbria, quasi 6 milioni di fondi post terremoto alle aziende del candidato Pd-M5s. Lui: “Campagna elettorale sporca”

next