Paolo Bonolis ha deciso di raccontarsi in un’autobiografia, “Perché parlavo da solo“, nella quale racconta molti aneddoti legati alla sua vita privata. Dall’infanzia serena con la madre segretaria in un’impresa di costruzione (che ogni mattina, quando era piccolo, gli dava uno spicchio d’aglio prima di andare a scuola) e il padre che caricava burro ai mercati generali, fino agli esordi e al successo della sua carriera in tv. Non solo, nel libro Bonolis racconta anche alcuni episodi divertenti che gli sono capitati, come questo che ha per protagonista l’amico e collega Luca Laurenti, con cui fa coppia fissa alla conduzione di “Ciao Darwin“.

“Eravamo a Formentera in vacanza a casa mia – racconta Bonolis -. A un certo punto Luca apre una scatoletta di tonno e mangia. Era tonno ‘Miao’, se stava a magnà il cibo der gatto! Ma Luca è fatto così, vive in un mondo suo, un mondo a parte”. Non solo, il conduttore condivide anche un altro ricordo, quello dell’incontro con il leader dei Quuen, Freddie Mercury: “Lo incontrai a 25 anni a una cena a Londra – rivela -. Iniziammo a chiacchierare. Dopo un po’ capii che avrebbe voluto che andassimo da qualche altra parte… Io misi subito le cose in chiaro: ‘Freddie, adoro la sua musica, la trovo fantastico. Ma davvero: non è robba pe’ me’“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Irrompe in passerella durante la sfilata di Chanel. Tocca alla famosa modella Gigi Hadid cacciare l’intrusa (VIDEO)

next
Articolo Successivo

Perde braccia, gambe e una parte del naso a causa di una leccata del suo cane. L’esperto: “Batterio che solo in rari casi porta a setticemie gravi”

next