Lele Mora ha scoperto solo pochi giorni fa mentre stava facendo un’intervista di avere un tumore maligno e domenica sera ha deciso di parlarne in diretta a “Live – Non è la D’Urso“. “Tu mi sei stata vicina e sai, questo male che mi è arrivato per tanti dispiaceri – ha esordito l’ex agente dei vip rivolgendosi a Barbara D’Urso -, il carcere, dopo il carcere è morto mio papà, a cui ero legatissimo, poi mia mamma, poi sai ripartire non è facile. Un giorno, un mese fa circa viene un mio amico fisioterapista a farmi un massaggio, erano giorni stanchissimi, mi giro sulla schiena e mi dice ‘ma cosa hai qua? hai una cosa qua, hai preso una botta?‘ e mi fa sentire la parte, come io lo faccio sentire a te. È grande, lungo 8 cm e profondo 5“, ha rivelato.

Lele Mora è stato ospite in studio accompagnato dalla figlia Diana e il suo racconto è stato scandito dai forti applausi del pubblico in studio. “Non me ne sono mai accorto, ho fatto un ago aspirato per la biopsia e domani viene anche mio figlio ad accompagnarmi dai chirurghi – ha spiegato Lele Mora -. Devo fare una terapia di 25 radio, perché deve ridursi. Domani mi danno un’altra risposta sulle ultime tac che ho fatto, per vedere se ci sono problemi al rene. Dopo le radio mi operano, deve diventare almeno 5 cm, perché l’operazione altrimenti diventa faticosa. Il primo giorno di radio sono stato male, sono molto forti, ma mi servono per stare meglio, guarire e riprendere a lavorare”, ha concluso.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Michael Schumacher, il medico che lo ha in cura: “Per i miracoli non sono competente”

next
Articolo Successivo

Angela Cavagna denuncia l’ex marito e i responsabili di Pomeriggio 5: “Diffuse informazioni non verificate e diffamatorie”

next