Il 25 gennaio crollò la diga: acqua e fango su riversarono su Brumadinho – a 60 chilometri da Belo Horizonte – e uccisero 250 persone perché la frana ha distrutto le sirene che avrebbero dovuto allertare i dipendenti e bloccato una via di fuga definita “sicura” dalla società mineraria brasiliana Vale. Che per questo è stata condannata dal tribunale di Brumadinho al pagamento di circa 12 milioni di reais (circa 2,61 milioni di euro) a titolo di risarcimento.

“Nella prima frase di una causa individuale intentata contro Vale il giudice Rodrigo Heleno Chaves ha ordinato alla società mineraria di risarcire i familiari di due fratelli e una donna incinta morti nella tragedia con 11,87 milioni di reais”, ha dichiarato in un comunicato della Corte di giustizia del Minas Gerais. Chaves ha ritenuto che il crollo della diga abbia generato una tragedia e quindi ritiene che il parametro della riparazione da applicare in questi casi meriti una “analisi peculiare e unica che non può essere confrontata con altri eventi”. Inoltre, le famiglie dei defunti avevano chiesto che Vale collocasse in tutte le entrate della loro sede centrale nel mondo una fotografia e un testo in onore dei morti, cosa che il giudice ha respinto nonostante la comprensione “la rabbia” dei querelanti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La7, Carola Rackete in collegamento per non prendere l’aereo: “Scelte personali importanti. Io ecologista, politica italiana non mi interessa”

next
Articolo Successivo

Presidenza della Repubblica, stop a plastica monouso: borracce d’acciaio ai dipendenti e case dell’acqua per i visitatori

next