In due video pubblicati nelle ultime ore si vede il momento esatto del cedimento della diga crollata lo scorso 25 gennaio. Le autorità brasiliane hanno diffuso un nuovo bilancio, ancora provvisorio, delle vittime del crollo della diga di residui minerali a Brumadinho, nel Minas Gerais: i morti accertati sono ormai 110, dei quali 71 sono stati finora identificati, 238 dispersi, mentre 108 persone sono state evacuate.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Trattato missili, con ritiro di Usa e Russia finisce l’era del controllo sul nucleare. Ma la vera incognita è la Cina

next