È stato tra i protagonisti della scorsa stagione di Italia Sì, il programma del sabato pomeriggio di RaiUno condotto dal sempre elegante e professionale Marco Liorni. Ma questa stagione Mauro Coruzzi, alias Platinette, non ci sarà. Il motivo non è la partecipazione ad Amici Celebrities (dove avrà il ruolo di giurato) come si era inizialmente pensato ma problemi di salute che lui stesso ha spiegato, proprio a Italia Sì: “Ho chiesto di ospitarmi per spiegare quello che mi sta succedendo. Quarantacinque da autore e conduttore, poi è arrivato il cinema, Sanremo, tanto lavoro, ma in tutti questi anni ho avuto un difficile male da combattere, ovvero il mangiare compulsivo. L’ultimo anno trascorso a Italia Sì è stato un anno difficile: trascinavo una gamba e ringrazio la discrezione delle mie amiche e dello studio per la privacy. Ho deciso alla fine della stagione scorsa che dovevo riguadagnare la mia vita: non potevo accettare programmi così lunghi e dovevo lavorare su di me. L’ho fatto con un regime alimentare molto severo e anche per capire se sarei riuscito a prendere il controllo della mia vita. Prima rimetto a posto le fondamenta, poi magari ci rivediamo. Lo dovevo al conduttore, che mi ha voluto qui un anno fa, dovevo una spiegazione. Ecco perché non ci sarò”. E Liorni, alla fine della spiegazione, ha abbracciato Coruzzi con grande affetto: un addio, o forse un arrivederci?

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rubato “America” il gabinetto d’oro da 18 carati di Cattelan: installato nella casa che fu di Churchill. Preso il ladro 66enne, ma era senza refurtiva

next
Articolo Successivo

Domenica In, Romina Power: “Troppi vaccini”. Ma la figlia Cristel ribatte: “Io penso che bisogna fidarsi del proprio medico”

next