“Quando ho detto a Conte di non aver gli strumenti legislativi per fare il mio lavoro da ministro, mi ha risposto: ‘Dai a me le deleghe se non sei capace‘”. A rivelarlo, in studio a Omnibus su La7, il ministro dell’Agricoltura, Gian Marco Centinaio. Il ragionamento, secondo l’esponente leghista, è che nella compagine di governo a mettersi di traverso era il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, mentre Luigi Di Maio appariva maggiormente collaborativo.

Video La7

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo M5s-Pd, il totonomi di La7: “Orlando vicepremier”. E Di Maio resta fuori da esecutivo

next
Articolo Successivo

La7, Telese paragona Calenda a Meloni e Salvini. Lui si arrabbia: “Le sembra una cosa intelligente da dire?”

next