Al termine di una lite ha ucciso a coltellate l’ex marito di 53 anni. Per l’omicidio, avvenuto a Margherita di Savoia, cittadina pugliese in provincia Barletta-Andria-Trani, i carabinieri hanno bloccato e portato in caserma una donna di 48 anni.

Secondo una prima ricostruzione dei militari del comando provinciale di Foggia, i due hanno iniziato a litigare in casa a causa delle offese della donna alla nuova compagna della vittima. Il litigio è poi proseguito per strada e, in via Frontino, la donna avrebbe colpito l’ex coniuge al collo con diversi fendenti: quello mortale ha reciso la vena giugulare. Nonostante l’intervento dei soccorritori del 118, l’uomo è deceduto prima del trasporto in ospedale.

La vittima, N.P., era titolare di un’impresa individuale specializzata nella riparazione di caldaie. A Margherita di Savoia era molto conosciuto ed viene descritto da tutti come “una bravissima persona, molto tranquilla”. I carabinieri stanno interrogando l’ex moglie, alla presenza del sostituto procuratore di Foggia Rossella Pensa, che ha delegato le indagini ai carabinieri della compagnia di Cerignola.

Gli investigatori stanno inoltre visionando i filmati delle telecamere di sicurezza posizionate in via Frontino, luogo dell’omicidio che si trova ad una manciata di metri dal centro cittadino. Dai primi accertamenti è emerso che tra i due ex coniugi di Margherita di Savoia non ci siano stati in passato contenziosi legali o denunce. I due erano separati da tempo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Varese, ragazza di 20 anni trovata morta in un campo a Busto Arsizio. Sarebbe deceduta da giorni. Indaga la polizia

next
Articolo Successivo

Como, rissa in centro tra tre uomini: 23enne ricoverato in rianimazione

next