C’è una seconda persona indagata nell’ambito dell’inchiesta della procura di Roma relativa alla foto, bendato e ammanettato, di Christian Gabriel Natale Hjort, il 19enne americano accusato di concorso in omicidio per la morte del vicebrigadiere dei carabinieri, Mario Cerciello Rega. Si tratta di un carabiniere, indicato come l’autore della foto nella caserma di via In Selci: i pm romani gli contestano il reato di rivelazione del segreto d’ufficio. Sul caso indaga anche la Procura militare.

Nelle scorse settimane si era proceduto all’iscrizione di un sottufficiale dell’Arma accusato di avere bendato il ragazzo. L’attività degli inquirenti prosegue ora per accertare chi è stato a diffondere la foto sulle chat. Gli inquirenti hanno ascoltato, in varie parti d’Italia, decine di carabinieri con l’obiettivo di individuare chi ha “postato” l’immagine di Natale-Hjorth. Non è escluso che la stessa persona che ha scattato la foto possa averla anche passata ai giornalisti.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Faenza, incendio in un magazzino: “tonnellate in fiamme, tra cui olio alimentare e plastica”. Il sindaco: “Restate in casa e chiudete finestre”

next
Articolo Successivo

Reggio Emilia, barista 24enne uccisa a coltellate. Caccia aperta all’assassino: è un senza fissa dimora di 34 anni

next