“Abbiamo rivisto il lavoro fatto per la demolizione e la costruzione del Ponte, abbiamo impostato i progetti per la conclusione dei lavori del Ponte che è sempre prevista per l’aprile 2020, abbiamo esaminato l’analisi finanziaria che è positiva”. A rivendicarlo, al termine di un vertice a Chigi, a un anno circa di distanza dal crollo del Ponte Morandi nel capoluogo ligure, il sindaco Marco Bucci.

“Sappiamo che i contratti che abbiamo da fare sono adesso tutti quanti in una situazione positiva, i finanziamenti esistono, Autostrade sta continuando a pagare come da programma”, ha continuato il sindaco di Genova e commissario straordinario, dopo il vertice a palazzo Chigi con il premier Conte, i ministri Di Maio e Toninelli, il responsabile Trasporti della Lega Edoardo Rixi, il capogruppo leghista Riccardo Molinari e il sottosegretario Simone Valente. Restano invece le distanze tra Lega e M5s sulla Gronda. “Aspettiamo l’analisi costi-benefici”, taglia corto Simone Valente, mentre dal Carroccio insistono per un via libera all’opera, così come già avvenuto sul caso Tav.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tav, Di Maio: “Crisi? Di chi vota con Pd e FI. Ad armi pari passerebbe la mozione M5s”

next
Articolo Successivo

Lega-Russia, conferenza capigruppo dice no a discussione rapida della mozione di sfiducia del Pd a Salvini: M5s vota con Lega, Fi e Fdi

next