Fino al 6 agosto, un pullman fa tappa in otto piccoli paesi del Lazio, proiettando gratuitamente grandi classici, commedie cult  e nuove uscite. Un pullman “a 35mm”, per portare il grande schermo dove non ci sono sale: il progetto si chiama CinemaCotral ed è nato da un’idea dei ragazzi del Piccolo Cinema America, poi sviluppata insieme alla regione Lazio e all’azienda di trasporti Cotral. Un bus con un itinerario tutto suo, otto comuni in quindici serate: ogni sosta, la proiezione di un film.  La direzione artistica è stata affidata ad Alice Nella Città, rassegna cinematografica capitolina: dieci titoli legati da un filo rosso, cioè il racconto dei giovani.

Il Piccolo Cinema America è un collettivo di ragazzi che organizza ogni anno una rassegna di cinema all’aperto a Roma, in varie zone periferiche della città. Lo scorso giugno alcuni dei suoi membri sono stati protagonisti di una duplice aggressione da parte di militanti di Blocco Studentesco e Casapound e anche nei giorni scorsi è stata segnalata un’aggressione. Ma l’attività non si è fermata.

Tutti gli appuntamenti. Dopo le tappe di Genazzano e Capena in provincia di Roma, è stata la volta del rietino: a Magliano in Sabina verranno proiettati Captain Fantastic (25 luglio) e Visage Villages (26 luglio). Poi Vallerano, nel viterbese, con Basilicata Coast To Coast (29 luglio) la commedia con Max Gazzé e Rocco Papaleo. La sera dopo (30 luglio) si replica con Sasha e il Polo Nord. Il 31 luglio invece il pullman ‘con pellicola’ si sposta a Pontinia, in provincia di Latina, con Sing Street e Priscilla La Regina del Deserto (1 agosto) il cult di Stephan Elliott sul viaggio on the road di tre drag queen. Il 2 e 3 agosto a Paliano, in provincia di Frosinone, l’appuntamento è con Song of The Sea e Basilicata Coast To Coast. Il tour si chiude nel viterbese, sul litorale, a Montalto di Castro: prima con Fiore Gemello (5 agosto) poi con Captain Fantastic (6 agosto) il film di Matt Ross su una famiglia fuori dagli schemi. Tutti gli spettacoli iniziano alle 21, l’ingresso è gratuito.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Festival di Venezia 2019, i film in concorso e le star attese: da Joaquin Phoenix a Brad Pitt

next
Articolo Successivo

George Hilton, morto l’attore simbolo degli spaghetti western

next