Gabriele Marchetti, il 54enne caduto il 17 aprile sui rulli del Genodrome di Ciao Darwin, continua la sua lotta. Due mesi fa, durante una prova del programma di Canale 5, si è lesionato gravemente quattro vertebre cervicali, dalla terza alla sesta. Da allora è in cura nell’Irccs Santa Lucia di Roma la stessa dove viene curato anche il giovane nuotatore Manuel Bortuzzo.

A distanza di due mesi dai fatti, non si riscontrano segnali positivi. Gabriele cerca di ritrovare la mobilità, ma è ancora paralizzato dalle spalle in giù. Il settimanale Oggi, che è entrato in contatto con alcuni familiari del 54enne, ha raccontato che “al massimo riesce a muovere le dita del piede sinistro e ruota di pochi gradi l’avambraccio destro: significa che il midollo non è spezzato”. Dunque i segnali ci sono, seppur deboli. Le ultime indiscrezioni parlano però di un peggioramento. Secondo Il Messaggero, il giovane avrebbe una grave infezione causata da una piaga da decubito che avrebbe aggravato il suo stato di salute: per evitare che si possa rivelare letale, Gabriele dovrebbe sottoporsi a un delicato intervento medico. Marchetti, tra l’altro, non ha mai perso coscienza ed è consapevole che potrebbe passare il resto dei suoi giorni su una sedia a rotelle.

Intanto il pm Nunzia D’Elia ha aperto un fascicolo contro ignoti per lesioni gravi colpose e la procura ha acquisito i filmati delle registrazioni del programma, che invece la famiglia non ha voluto (ancora) visionare. I periti stanno anche valutando il grado di pericolosità delle prove: l’altezza dell’acqua della piscina sottostante ai rulli, infatti, sarebbe stata troppo bassa per una caduta di due metri di altezza. La famiglia, al momento, non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali. Paolo Bonolis e la moglie Sonia Bruganelli sarebbero in costante contatto con l’unico figlio del concorrente, il 25enne Simone.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Muore d’infarto al cinema mentre sta guardando un film porno

next
Articolo Successivo

Morgan accetta la proposta di Vittorio Sgarbi e si trasferisce a Sutri. Il trasloco? “Potrebbe essere anche tra due ore”

next