Esistiamo anche noi, fatevene una ragione. La città è anche nostra, usate il cervello”. Elena, nove anni, sulla carrozzina, lancia un appello sui social “per tutti quelli che non hanno l’uso delle gambe ma stanno su una sedia a rotelle“. “Dovete avere più rispetto, civiltà ed educazione” dice la bambina rivolgendosi alle persone che parcheggiano l’auto sullo scivolo dei marciapiedi o che lasciano spazzatura e oggetti di grandi dimensioni in mezzo alla strada. Il video è stato pubblicato dalla madre sul proprio profilo Facebook: “Il neo sindaco di Nola, Gaetano Minieri, dopo la diffusione dell’appello ci ha contattati per ascoltare le istanze di Elena”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Fecondazione assistita, la Consulta: “Non illegittimo il divieto per le coppie gay”

prev
Articolo Successivo

Sea Watch in mare da 7 giorni con 43 persone a bordo. 50 Comuni tedeschi: ‘Li accogliamo’. Germania: ‘Competenza Ue’

next