Centinaia di migliaia di persone (per qualcuno addirittura due milioni di persone) erano scese in strada per la parata dei Toronto Raptors, la squadra di pallacanestro fresca vincitrice del suo primo titolo Nba. A un certo punto, però, sono stati esplosi dei colpi di arma da fuoco. Tra la folla, nonostante lo speaker della squadra, Matt Delvin, abbia cercato dal palco di rassicurare i fan, è scoppiato il panico. Le persone ferite dagli spari sono state quattro e la polizia di Toronto ha arrestato tre persone e sequestrato due armi. Ai festeggiamenti era presente anche il primo ministro Justin Trudeau.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Hong Kong, la Cina tenta di scardinare il motto “Un Paese due sistemi” e riprendersi il Porto Profumato

prev
Articolo Successivo

Stati Uniti invieranno altri 1.000 militari in Medio Oriente: “Scopi difensivi”. Ma il timore è per le tensioni con l’Iran

next