“Se pensano di avere a che fare con quelli dei governi di prima, si sbagliano. Ora lo Stato si fa rispettare“. Dopo il vertice della settimana scorsa coi vertici italiani di Whirlpool, che avevano annunciato di voler chiudere lo stabilimento di Napoli, il ministro del Lavoro e allo Sviluppo economico, Luigi Di Maio, ha firmato in diretta Facebook le direttive destinate ai due Ministeri e a Invitalia per la revoca degli incentivi statali.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Enrico Berlinguer, chissà cosa ricordano quelli che oggi lo ricordano

next
Articolo Successivo

Sergio Chiamparino, l’addio alla politica dura 15 giorni: ci ripensa e si tiene il seggio in Consiglio regionale

next