“Se pensano di avere a che fare con quelli dei governi di prima, si sbagliano. Ora lo Stato si fa rispettare“. Dopo il vertice della settimana scorsa coi vertici italiani di Whirlpool, che avevano annunciato di voler chiudere lo stabilimento di Napoli, il ministro del Lavoro e allo Sviluppo economico, Luigi Di Maio, ha firmato in diretta Facebook le direttive destinate ai due Ministeri e a Invitalia per la revoca degli incentivi statali.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Enrico Berlinguer, chissà cosa ricordano quelli che oggi lo ricordano

prev
Articolo Successivo

Sergio Chiamparino, l’addio alla politica dura 15 giorni: ci ripensa e si tiene il seggio in Consiglio regionale

next