Un ultimatum a Lega e M5s, con tanto di richiamo alla “lealtà” che sta alla base del contratto di governo. Poi, la richiesta diretta ai vicepremier Di Maio e Salvini, di una risposta “chiara e rapida” per capire se c’è la volontà o meno di andare avanti con il governo. Non mi presterò a vivacchiare per prolungare la mia presenza a palazzo Chigi. Molto semplicemente rimetterò il mio mandato”, ha rivendicato. Durante la conferenza stampa convocata a Palazzo Chiogi, il premier Giuseppe Conte ha più volte strigliato M5s e Lega per il clima “permanente da campagna elettorale“. Per poi avvertire: “Il mio motto è sobri nelle parole e operosi nelle azioni. Se continuiamo nelle provocazioni per mezzo di veline quotidiane, nelle freddure a mezzo social, non possiamo lavorare”

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Governo, Conte: “No provocazioni mentre io e Tria dialoghiamo con Ue per evitare procedura d’infrazione”

next
Articolo Successivo

Sondaggi, la maggioranza degli elettori di Lega e M5s non vuole che il governo cada. Il Carroccio sfonda quota 36%

next