La sapete l’ultima? Su Canale 5 sta per tornare il programma di barzellette più famoso della tv. Sarà Ezio Greggio a ricoprire il ruolo di timoniere della nuova edizione de La Sai L’Ultima, a diciassette anni dall’ultima puntata andata in onda con la conduzione di Massimo Boldi e Lorella Cuccarini. Le novità? Tante: ci saranno tre squadre di ‘barzellettieri’, altrettanti capi squadra (Maurizio Battista, Biagio Izzo e Scintilla) e jolly (Valentina Persia, Alessandro Paci e Geppo Show), addirittura una co-conduttrice che risponde al nome di Romina e al cognome di Pierdomenico. Forse non tutti la conoscono. Alcuni l’avranno vista nel cast dell’ultima edizione di Colorado o si ricorderanno di lei come concorrente ‘curvy’ di Miss Italia nell’edizione del 2012. Altri invece avranno visto il suo volto sui giornali di gossip come fidanzata proprio di Ezio Greggio.

La 26enne Romina, a La Sai L’Ultima?, dovrebbe ricoprire il ruolo di co-conduttrice e spalla del padrone di casa. Un conflitto di interessi? No, secondo Greggio. “Non è stata mia l’idea di farla partecipare a La Sai L’ultima?, ma di Mediaset”, ha precisato al settimanale DiPiù Tv. “Volevano vederla di nuovo in un programma comico dopo l’ottima figura che ha fatto nell’ultima edizione di Colorado, di cui è stata una delle ballerine – ha raccontato il conduttore -. Così mi hanno proposto di arruolarla nel nostro cast. Ho risposto che sarei stato felicissimo di averla con me, a patto, ovviamente, che anche Romina fosse d’accordo. E così è stato. Vede, oltre a essere una donna dal fascino indiscutibile, Romina è brillante, dotata di grande ironia, e ha pure studiato recitazione: perciò potrò essere una ‘spalla’ ottima per i nostri comici, se ne avranno bisogno. Insomma, sono certo che la sua presenza arricchirà ancora di più il nostro programma e anche la gara tra i barzellettieri”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Pamela Prati a Chi l’ha Visto? per parlare di “truffe online”. Stefano Coletta, direttore di rete, al Fatto.it: “Non prende soldi”

prev
Articolo Successivo

The Voice, Morgan contro Gigi D’Alessio: “Mandi avanti una famosa e non una mamma di cinque figli?”

next