Un invito a non votare e alcune cartucce – calibro 765 – sono stati lasciati davanti a tre scuole sedi di seggi elettorali, a Posada e Siniscola, e al Comune di Budoni, tutti centri del Nuorese. La scoperta è stata fatta ieri a tarda sera, riportata oggi dai quotidiani sardi e confermata all’Ansa dagli investigatori.

Nel volantino, firmato dal sedicente Movimento politico reazionario, si accusa l’Europa di utilizzare l’Italia come “discarica e di non curarsi dei migranti”.  Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Siniscola e gli agenti del locale Commissariato di Polizia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni, in Italia alle 19 affluenza stabile poco sopra il 43%: Emilia top, Sicilia flop. Boom in Francia, Germania e Spagna

next
Articolo Successivo

Elezioni, le storie dai seggi: gli sposi che hanno votato prima delle nozze e l’appello social per trovare scrutarori

next