Un invito a non votare e alcune cartucce – calibro 765 – sono stati lasciati davanti a tre scuole sedi di seggi elettorali, a Posada e Siniscola, e al Comune di Budoni, tutti centri del Nuorese. La scoperta è stata fatta ieri a tarda sera, riportata oggi dai quotidiani sardi e confermata all’Ansa dagli investigatori.

Nel volantino, firmato dal sedicente Movimento politico reazionario, si accusa l’Europa di utilizzare l’Italia come “discarica e di non curarsi dei migranti”.  Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Siniscola e gli agenti del locale Commissariato di Polizia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni, in Italia alle 19 affluenza stabile poco sopra il 43%: Emilia top, Sicilia flop. Boom in Francia, Germania e Spagna

next
Articolo Successivo

Elezioni, le storie dai seggi: gli sposi che hanno votato prima delle nozze e l’appello social per trovare scrutarori

next