Che “l’amore non ha età” è una frase sentita centinaia di volte. Quello che aggiunge questa storia al famoso detto è che anche l’amore coniugale non ha età. E così la gelosia. Un uomo di 73 anni stava infatti per suicidarsi dopo aver scoperto una serie di lettere, ben conservate e risalenti a 30 anni fa. Le lettere d’amore erano sì molto belle ma erano segno di una corrispondenza tra la moglie e un corteggiatore del quale l’uomo ignorava l’esistenza. Sconvolto, il 73enne ha tentato di buttarsi dalla finestra ma i familiari sono riusciti a trattenerlo. L’uomo allora ha aspettato la mattina successiva e, dopo essere passato a salutare il figlio, è uscito di casa con l’intenzione di togliersi la vita. La moglie, di pochi anni più giovane, ha provato invano a contattarlo al cellulare finché alle 15 ha chiesto aiuto alla polizia. Dalla questura hanno tentato di rintracciarlo con un’app installata nello smartphone e poi a individuarlo con un altro sistema ma il 73enne era riuscito a disattivare il dispositivo. I poliziotti sono riusciti comunque a trovarlo in via Lombardini: accanto a sé, la corda con la quale aveva cercato di uccidersi. L’uomo, che ha alcuni disturbi neurologici, alla vista degli agenti è scoppiato in lacrime.