“Le celebrazioni per Giulio Andreotti in Senato? Una perversa forma di masochismo istituzionale“. Lo ha detto  l’ex magistrato Giancarlo Caselli, intervistatoal Salone del Libro di Torino da Peter Gomez, direttore del Fatto.it e conduttore di “La Confessione” (Loft produzioni). “Il 7 volte presidente del Consiglio Andreotti è stato dichiarato colpevole e penalmente responsabile per aver commesso dino alla primavera del 1980 il delitto di associazione a delinquere con Cosa Nostra”