Nino Caianiello, indicato come uno dei principali referenti di un sistema corruttivo teso ad influenzare le decisioni della politica e governare le scelte delle aziende pubbliche, era uno dei personaggi più influenti di Forza Italia, in provincia di Varese e non solo. Una fitta rete di amicizie, alimentate anche attraverso la grancassa dell’associazione Agorà – liberi e forti, riferimento della sua corrente politica. Una vetrina in cui amava esibirsi esprimendo opinioni su fatti locali e nazionali con la consueta “lenzuolata” della domenica. Lo scorso mese di marzo, in un impeto creativo, ha pubblicato sulla pagina facebook un video seppiato mentre, dal barbiere, commenta la via della seta. Il rimando all’immaginario di un ganster movie è immediato, la scena sembra tratta da “Gli intoccabili”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tav, spunta un emendamento leghista allo Sblocca Cantieri: “È opera prioritaria ed emergenziale, nominare commissari”

next