“Il tema del costo della politica è un tema ridicolo, da 600 a 400 deputati non cambia nulla. Il vero problema riguarda il rapporto tra l’istituzione e un paese”. A dirlo, alla Camera, mentre sono in votazione gli emendamenti alla proposta di legge costituzionale sul taglio dei parlamentari, è il deputato di Area civica Serse Soverini. Domani, giovedì 9 maggio, sono in programma le dichiarazioni di voto e il voto sul provvedimento.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Tangenti, Borghi (Lega): “Finanziare un politico che poi fa leggi anche a mio vantaggio non può essere corruzione”

prev
Articolo Successivo

Giachetti e Morani a Zingaretti su Oliverio indagato: “Come funziona il giustizialismo nel Pd? Perché Umbria sì e Calabria no?”

next