Barbara D’Urso ha ricevuto una nuova lettera per Serena Rutelli. La figlia adottiva di Barbara Palombelli e Francesco Rutelli è tra i concorrenti dell’ultima edizione del Grande Fratello, cosa che le sta dando grande visibilità e che sta facendo emergere il suo passato. Lunedì scorso la ragazza aveva infatti ascoltato in diretta le parole che le aveva scritto la sua madre biologica, oggi una clochard, che in una lettera inviata alla produzione del programma Mediaset chiedeva di incontrarla. Serena aveva rifiutato ma la cosa l’aveva messa in crisi. Questa sera l’aspetta un’altra sorpresa: il fratello maggiore che non ha mai conosciuto ha scoperto della sua esistenza proprio grazie al reality e ora anche lui vuole conoscerla.

Il ragazzo ha ora trent’anni ed è padre di due bambini, ma ha detto di esser stato dato in adozione anche lui quando aveva solo nove mesi: all’epoca né Serena né Monica (l’altra ragazza adottata da Palombelli e Rutelli) erano ancora nate. Come raccontato da Barbara d’Urso a Domenica Live, solo da poco il giovane – il cui nome è al momento sconosciuto – ha scoperto dell’esistenza della sorella e dopo il suo ingresso al Grande Fratello ha deciso di scriverle una missiva. La conduttrice del reality show ha chiesto ai genitori adottivi di Serena se può procedere a mostrare la lettera alla ragazza: “Barbara mi ha detto assolutamente sì, vai”, ha dichiarato la d’Urso a Domenica Live.

La conduttrice di Forum, come già accaduto con la madre biologica, non vuole assolutamente ostacolare il percorso di Serena, che da tempo sognava di partecipare ad un reality show come il Grande Fratello.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ilary Blasi offesa da un hater su Instagram: “Sei diventata un mostro”. Francesco Totti la difende: “E tu sei un demente”

prev
Articolo Successivo

Omicidio Vannini, Roberta Petrelluzzi risponde alle polemiche: “Sono indignata, siamo abituati a tifare senza capire”

next