Lui è morto venerdì mattina. Ammazzato a bastonate: questa la fine del cigno che da anni abitava il laghetto del parco in centro a Recoaro Terme. Lo hanno trovato con il collo spezzato, senza vita. Una morte improvvisa che ha lasciato nel dolore la femmina, la sua compagna, anche lei abitante del laghetto. E il 5 maggio è morta: “Si è lasciata andare – ha detto al Corriere del Veneto il sindaco Davide Branco che ha recuperato personalmente il volatile dallo specchio d’acqua – Si vedeva che stava male, non mangiava più e temevamo finisse così. Invieremo il corpo all’Istituto Zooprofilattico delle Venezie, come era stato per il maschio. In questo caso però non ci sono dubbi, l’animale si è lasciato andare. È caratteristico di questa specie, succede spesso che i compagni o le compagne non sopravvivano a lungo quando muore uno dei due”.

Riguardo all’eventualità che il cigno maschio possa esser stato ucciso, il primo cittadino ha poi annunciato: “Entro l’anno quest’area verrà coperta da un servizio di videosorveglianza, in modo che episodi gravi come questo non si ripetano più”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Michelle Hunziker si dà alla trap: ecco il singolo ‘Michkere’

prev
Articolo Successivo

Gomorra, Cristiana Dell’Anna rivela: “Ho deciso io di far morire Patrizia” – ATTENZIONE SPOILER

next