E’ stato ritrovato senza vita il corpo della donna milanese scomparsa il 23 aprile a Castelnuovo Val di Cecina (Pisa), dove era in vacanza. La vittima si trovava con il marito all’interno dell’auto travolta dal torrente in piena durante un temporale. L’uomo era stato sbalzato fuori al momento dell’impatto del mezzo con la massa d’acqua ed era riuscito a mettersi in salvo. Successivamente la vettura era stata ritrovata a circa 300-400 metri a valle.

Il corpo della donna è stato invece ritrovato, mercoledì 24 aprile, a circa 5 km di distanza dall’evento, in prossimità di un piccolo ponte dove c’è la stazione di rilevamento idrometrico della regione Toscana.

Il marito, ricostruendo gli ultimi minuti prima della tragedia con i carabinieri, ha detto di aver tentato di guadare il torrente con l’auto, come già avrebbe fatto in passato, per raggiungere la casa nelle campagne di Castelnuovo Val di Cecina. Il nubifragio che si è abbattuto sulla zona ha però fatto alzare il livello dell’acqua a un punto tale da travolgere il veicolo.

Sul posto hanno operato fino al ritrovamento del cadavere i vigili del fuoco di Saline di Volterra e di Pisa, una squadra Saf (Speleo alpinistico fluviale) e i sommozzatori.