Il violento incendio, forse sprigionatosi dalle impalcature legate agli interventi di restauro in corso, ha distrutto la cattedrale di Notre Dame a Parigi. Le fiamme, sviluppatesi velocemente, hanno provocato prima il crollo della parte superiore della guglia e poi del tetto della chiesa, che è completamente collassato. Il presidente Emmanuel Macron ha rinviato l’intervento in tv in cui avrebbe dovuto annunciare le attese riforme e si è recato sul posto. “Notre-Dame di Parigi in preda alle fiamme. Emozione di tutta una nazione. Pensiero per tutti i cattolici e per tutti i francesi. Come tutti i nostri compatrioti, stasera sono triste di veder bruciare questa parte di noi”, il tweet di Macron