C’è un modo giusto per bere il tè (ma non chiamatelo così)

Suona così british organizzare un tè alle cinque, ma in realtà è un’espressione (e un’usanza) della working-class, che chiamava così il pasto della sera. C’è un modo giusto per bere una tazza di tè, cioè tenendo il manico tra pollice e indice, con il medio sotto per tenere la tazza ben ferma. Con l’altra mano si tiene il piattino, dove andrà appoggiata la tazza tra un sorso e l’altro e il manico si tiene sempre a destra, puntando immaginariamente le tre sull’orologio. Le donne poi fanno attenzione a  sorseggiare sempre dallo stesso punto, per non sporcare troppo il bordo di rossetto. Ma questo, cara Betty, lo fa ogni ragazza di questo mondo.