Il direttore d’orchestra Stefano Mazzoleni è stato colto da un malore improvviso e si è accasciato a terra mentre entrava in scena a pochi minuti dal termine del concerto commemorativo del bombardamento su treviso del 1944. È successo nel pomeriggio di domenica 7 aprile al Teatro Comunale di Treviso, come riferisce Il Gazzettino: il 57enne stava per tornare in scena con l’ultimo brano in scaletta quando si è sentito male. Immediatamente soccorso, è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Ca’ Foncello dove ora si trova ricoverato in gravissime condizioni e in prognosi riservata. Il concerto è stato immediatamente sospeso.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Kabir Bedi parla del figlio morto suicida a 26 anni: “Era schizofrenico, non poteva più vivere così”

prev
Articolo Successivo

Roby Facchinetti rivela: “Con Riccardo Fogli c’era un rapporto molto forte ma eravamo troppo giovani per capire”

next