Il giornalista Gad Lerner, a Prato per prendere parte al presidio antifascista, ha visitato nel pomeriggio piazza del Mercato Nuovo a Prato, dove si è tenuta la manifestazione di Forza Nuova. Al momento in cui si è presentato Lerner, la piazza era affollata soprattutto di giornalisti, fotografi e cameramen e da un gruppetto di sparuti militanti del movimento di estrema destra. La presenza di Lerner non è tuttavia passata inosservata e un uomo, intorno alla sessantina, si è avvicinato verso il giornalista urlandogli “ebreo“. Dopo un attimo di interdizione, Lerner si è avvicinato e ha risposto: “Certo che sono ebreo” e poi ha lasciato la piazza. Lo ha raccontato lui stesso dal palco della manifestazione antifascista. Qualche minuto dopo sono arrivati in corteo gli aderenti di Forza Nuova, un centinaio circa. Al termine della manifestazione di Forza Nuova, al leader Roberto Fiore i giornalisti hanno chiesto che cosa ne pensasse della visita di Lerner alla piazza: “Non dico nulla, perché non c’è niente da dire, oggi non abbiamo parlato di ebrei“. Poi i militanti del movimento di estrema destra sono stati scortati dalla polizia verso la stazione

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, sequestrata la stazione metro Barberini dopo il cedimento di un gradino della scala mobile

next
Articolo Successivo

Vallanzasca, stop del Viminale a presentazione libro dell’ex moglie e del film prodotto da nipote di boss Casalesi

next