Non ho mai raccontato questa storia pubblicamente. Proprio quando tutti i miei sogni di infanzia sembravano diventare realtà ho quasi perso la ragione e poi la mia vita“, Emilia Clarke per la prima volta al New Yorker rivela di aver avuto due aneurismi e due operazioni al cervello. La Daenerys di Game of Thrones ha raccontato che il primo attacco risale al 2011 quando, dopo la conclusione della prima stagione, era addirittura incapace di pronunciare il proprio nome: “Avevo paura dell’attenzione, di un lavoro che non riuscivo quasi a capire, di provare a non deludere la fiducia che i creatori della serie avevano riposto in me. Mi sentivo, in ogni modo, esposta.”

A soli 24 anni una forte emicrania le impediva di allacciarsi le scarpe mentre era in palestra: “Ho provato la sensazione che una fascia elastica stesse schiacciandomi il cervello. Ho cercato di ignorare il dolore e andare avanti, ma semplicemente non potevo farlo. Il dolore, come dei colpi, delle pugnalate, delle compressioni, stava peggiorando. In un certo senso sapevo cosa stava accadendo: il mio cervello era danneggiato”. L’arrivo di corsa in ospedale, la risonanza magnetica e subito in sala operatoria:  “Avevo avuto un aneurisma, la rottura di un’arteria. Come ho scoperto in un secondo momento, circa un terzo dei pazienti con la stessa diagnosi muore immediatamente o poco dopo”.

Intervento che le ha causato non pochi problemi, come spiega al New Yorker: “Sono un’attrice, devo ricordarmi le battute e ora non riuscivo a ricordarmi nemmeno il mio nome. Stavo soffrendo di afasia, una conseguenza del trauma subito dal mio cervello. Anche se stavo dicendo cose senza senso, mia madre è stata così gentile dall’ignorarle e provare a convincermi che ero perfettamente lucida”. La Clarke è tornata sul set aiutandosi con la morfina per evitare i dolori ma al termine della terza stagione, nel 2013, è stata costretta a intervenire nuovamente per un’importante emorragia ma con un recupero ancora più problematico.

“Ero uscita dall’operazione con un drenaggio che usciva dalla testa. Parti del mio cranio erano state sostituite con il titanio. E c’era, in particolare, la costante preoccupazione riguardante ogni possibile perdita cognitiva o dei sensi”, ha concluso l’attrice che tra poco settimane tornerà in tv con l’ottava e ultima stagione della serie amata in tutto il mondo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Lele Mora: “Quel giorno a casa mia quando un mio amico disse a Rocco Casalino “Beppe Grillo cerca un ufficio stampa, perché non ti proponi?” e così andò”

prev
Articolo Successivo

Peppa Pig accusata di sessismo dai vigili del fuoco

next