Duecentomila persone presenti, 1.200 associazioni che hanno aderito all’appello, 30 gonfaloni che hanno sfilato, 7 carri delle associazioni promotrici che hanno aperto il corteo. Sono alcuni dei numeri dati dagli organizzatori della manifestazione “People-Prima le persone” che sabato 2 marzo ha riempito le strade del centro di Milano. Una manifestazione colorata e variegata che ha visto la partecipazione di italiani, migranti e di tanti rappresentanti delle comunità straniere presenti nel nostro paese. Tutti insieme hanno ribadito una visione del mondo alternativa a quella del governo sul tema dei diritti: “È arrivato il momento di dire che che parte si sta