Duecentomila persone presenti, 1.200 associazioni che hanno aderito all’appello, 30 gonfaloni che hanno sfilato, 7 carri delle associazioni promotrici che hanno aperto il corteo. Sono alcuni dei numeri dati dagli organizzatori della manifestazione “People-Prima le persone” che sabato 2 marzo ha riempito le strade del centro di Milano. Una manifestazione colorata e variegata che ha visto la partecipazione di italiani, migranti e di tanti rappresentanti delle comunità straniere presenti nel nostro paese. Tutti insieme hanno ribadito una visione del mondo alternativa a quella del governo sul tema dei diritti: “È arrivato il momento di dire che che parte si sta

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Roma, dal controllore in comune al ruolo di Lanzalone: i tasselli che uniscono le inchieste sui conti Ama e sull’affare dello stadio e i progetti di Acea sui rifiuti

next
Articolo Successivo

People, da Gad Lerner alle famiglie, voci dal corteo antirazzista di Milano: “Non siamo qui per fare politica ma per una manifestazione civile con la ‘c’ maiuscola”

next