L’urna di Nyon parla tedesco per le squadre italiane. Nei sorteggi degli ottavi di finale di Europa League l’Inter trova l’Eintracht Francoforte, mentre al Napoli toccano gli austriaci del Salisburgo. Luciano Spalletti e Carlo Ancelotti evitano i pericoli Chelsea, Arsenal e Siviglia, ma non pescano neanche tra le più sfavorite come Krasnodar, Slavia Praga, Dinamo Zagabria e Rennes.

L’Eintracht ha eliminato lo Shakhtar Donezk e in virtù dell’attuale settimo posto in Bundesliga punta a fare strada in Europa, dove in questa stagione ha fatto 7 vittorie e un solo pareggio. Il pericolo numero uno è il 21enne serbo Luka Jovic (6 gol) che ha contribuito a rendere l’attacco di Francoforte il più prolifico dell’Europa League.  Subito dietro c’è proprio il Salisburgo, avversario del Napoli: 22 gol segnati nelle sfide europee dai dominatori del campionato austriaco. L’attaccante israeliano Dabbur è il capocannoniere della competizione con 7 reti.

GLI ACCOPPIAMENTI
Chelsea-Dinamo Kiev
Eintracht Francoforte-Inter
Dinamo Zagabria-Benfica
Napoli-Salisburgo
Valencia-Krasnodar
Siviglia-Slavia Praga
Arsenal-Rennes
Zenit-Villarreal

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Chelsea, sanzione Fifa: mercato bloccato per 2 sessioni per trasferimenti di minori

prev
Articolo Successivo

Europa League, una scia di fuoco ‘scorta’ lo Zenit allo stadio: la coreografia dei fan è spettacolare (e la squadra vince)

next