Mi ha picchiata, mi diceva che non dovevo prendere nulla da casa, mi ha trascinata per le scale, ha cercato di ammazzarmi“. A rivelarlo è Delia Duran, la compagna di Alex Belli, che, ospite di Barbara D’Urso a Domenica Live, ha lanciato pesanti accuse contro il marito. “Se io andassi a raccontare tutto quello che questa persona mi ha fatto in due anni, staremmo qui fino a domani – ha detto Delia Duran -. Io l’ho denunciato un mese fa, perché mi ha fatto violenza fisica e psicologica. Durante quei due anni non l’ho denunciato perché avevo paura”.

“Sono stata io a chiamare i carabinieri – ha spiegato ancora la Duran – perché ero andata da sola. Ai carabinieri ho detto che ero andata a prendere le cose, mi hanno detto che per le percosse dovevo andare al pronto soccorso, l’ho fatto il giorno dopo. Come facevo prima a sapere che mi erano rimasti i lividi? Quando ho fatto la doccia ho visto i lividi, non prima”.

Barbara D’Urso ha fatto poi sentire in studio alcune dichiarazioni rilasciate dal marito, il quale attaccava la Duran sostenendo che gli avesse rubato quattro carte di credito e che le avesse usate per andare a comprare delle borse con l’attuale compagno, Alex Belli. “Delle carte di credito è vero – ha confermato la Duran – gli ho fatto un dispetto quando mi sono trovata lì che non potevo prendere nulla e mi ha rubato i soldi da un conto, 100mila euro, mi ha preso la macchina e anche i miei vestiti e li ha fatti indossare alla nuova fidanzata“.

 

Articolo Precedente

Wanda Nara, il duro attacco della sorella di Mauro Icardi: “Della famiglia non te ne frega niente, pensi solo ai soldi”

next
Articolo Successivo

Cristina D’Avena in lacrime: ecco cosa è successo

next