“Grazie, 30mila adesioni a ieri sera”. Carlo Calenda, in un video postato su Twitter, fa il punto sul lancio del suo manifesto per una lista unitaria del fronte europeista alle prossime elezioni europee. “Abbiamo fatto un lavoro straordinario”, spiega l’ex ministro. Il manifesto, prosegue, vuole coinvolgere “l’Italia che fatica, studia, lavora, acquisisce competenza, produce. Questa Italia la dobbiamo mobilitare adesso non a fine marzo o aprile, dobbiamo costruire un meccanismo di partecipazione per cui questa Italia si senta rappresentata e non può farlo un solo partito”. Calenda si dice “molto contento” della reazione del Pd (“si è dimostrato compatto e unito“) e lancia un appuntamento: “Dobbiamo costruire una grande mobilitazione che arrivi al 21 marzo, quando Prodi ha proposto la grande giornata per l’Europa

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pd, perché Renzi e la Boschi odiano il reddito di cittadinanza

next
Articolo Successivo

Salvini tra broccoli e cipolle: la diretta Facebook finisce nell’orto. E sulle puntarelle: “Mai viste in 45 anni”

next