In collegamento dal Teatro Ciak di Milano, Iva Zanicchi è intervenuta a #Cr4 e, punzecchiata da Piero Chiambretti, ha raccontato un aneddoto molto piccante sulla sua vita privata, risalente a qualche tempo fa, quando con suo marito Fausto la vita sessuale era “fiacca”. Per cercare di risollevare la situazione allora, lei e il marito hanno decido di vedere un film porno. “Non avevo voglia, poi ci siamo messi sul divano – ha raccontato Iva -, ho iniziato a guardare e gli ho detto ‘ma sei scemo?’, io non avevo mai visto un film così però poi, dopo un po’, a furia di guardarlo, ho fatto ‘ooohh…ehhhh, ho visto delle robe…sijor Chiambretti dei bastoni, dei batacchi tanti e dopo un po’ mi sono emozionata…che le devo dire…”.

Qui Chiambretti la interrompe: “Va beh, il vantaggio di quei film è che si sa come vanno a finire”. “In quel caso successe che io mi sentivo un po’ così, tutta eccitata e dissi ‘Pippi andiamo a letto…’. Lui mi rispose ‘vai avanti te che voglio vedere come va a finire’. Giuro è la verità, è la verità”, ha risposto lei concludendo il racconto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Medico salva la vita a una bimba nata dopo 12 ore in sala parto, poi muore d’infarto

next
Articolo Successivo

10 years challenge, ecco perché il nuovo tormentone web può essere pericoloso

next