“Il differimento del reddito di cittadinanza alla settimana prossimo è dovuto al fatto che è un provvedimento molto complesso, ci stiamo lavorando da mesi e vogliamo farlo bene. Stiamo prevedendo un sistema integrato e stiamo acquisendo il parere della ragioneria, ma cio’ non significa che ci sia alcun problema. Quello che interessa e’ la pubblicazione in gazzetta ufficiale”. Lo ha detto il premier, Giuseppe Conte a margine degli Stati Generali dei consulenti del lavoro. In precedenza Conte dal palco, su quota100 annuncia: ”Non anticipo dati ma posso dire che Eni, e non è la sola, mi ha anticipato che nel 2019 per un lavoratore che esce ne saranno occupati due o tre”.