Simona Ventura, dopo la fine della lunga storia d’amore con Gerò Carraro, volta pagina e, stando a quanto scrive da Dagospia, avrebbe iniziato una nuova relazione con il giornalista Giovanni Terzi. Una coppia che sarebbe nata da poche settimane, quindi alle prese con la prova del tempo per capire se siamo di fronti a un “fuoco di paglia o a un vero amore.” Non ci sono baci o paparazzate ma nemmeno smentite, questo in qualche modo un segnale di conferma.

Chi è Giovanni Terzi? Il giornalista collabora per “Il Giornale” ed è direttore de “Il Giornale Off“, un volto non sconosciuto al pubblico televisivo perché da qualche anno è spesso ospite dei contenitori di Rai1, oltre a gestire una rubrica fissa nel programma Unomattina in famiglia. Terzi, ex compagno di Dalila Di Lazzaro, dal 2006 al 2011 è stato assessore al  Commercio, moda, design ed eventi del Comune di Milano quando sindaco era Letizia Moratti.

Il 9 novembre scorso con un video pubblicato sui social Simona Ventura e Gerò Carraro avevano annunciato la fine del loro amore: “Le grandi storie d’amore si possono definire tali perché dopo la loro fine rimane il rispetto dovuto a un bel percorso, a tanti momenti che abbiamo condiviso, un rispetto dovuto a una storia bella come la nostra”, aveva detto il volto di Temptation Island Vip mentre Carraro aveva aggiunto: “Sì abbiamo deciso di interrompere la nostra storia d’amore sapendo benissimo della stima e di tutto quello che ci terremo sempre, dei ricordi e di ciò che è stato”.

Il tutto si era concluso con un bacio sulle labbra, i rapporti civili tra i due avrebbero reso più sereno l’addio. La conduttrice, in vista dei nuovi impegni professionali, trascorrerà con la sua famiglia il Capodanno a Sharm El Sheikh mentre il giornalista, stando alle immagini postate su Instagram, sarà in Trentino sulla neve in compagnia di suo figlio. Vero amore? Come si dice in questi casi, se son rose fioriranno.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Uomini e Donne, il programma di Maria De Filippi arriva in prima serata su Canale5 ma senza di lei: ecco chi lo condurrà

prev
Articolo Successivo

Angelina Jolie pronta a scendere in politica: “Vent’anni fa ci avrei riso…”

next