I bambini, quando nevica, alzano gli occhi al cielo e sorridono. E così sembra fare il protagonista della nuova opera di Banksy che è apparsa sul muro di un garage nella cittadina di Port Talbot, Galles. Un bimbo che guarda in alto e ride mentre i fiocchi scendono. Ma l’idea di felicità dura poco: girato l’angolo si vede infatti che quella che “cade dal cielo” non è neve ma cenere che arriva da un cassonetto in fiamme. Nel post la scritta “buone feste”. Come ogni altra opera dell’artista, sono molte le sensazioni che suscita questo nuovo disegno. La città di Port Talbot, la scorsa estate, era stata invasa dalla polvere delle acciaierie ed è uno dei posti più inquinati del Paese.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

. . . . Season’s greetings . . .

Un post condiviso da Banksy (@banksy) in data:

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Babbo Natale ha un malore alla festa della scuola: si accascia al suolo davanti ai bambini

next
Articolo Successivo

Aladdin, ecco Will Smith nei panni del genio: l’immagine che tutti aspettavano

next