Babbo Natale stava giocando e scherzando con i bambini di una scuola quando all’improvviso ha avuto un malore e ha iniziato a barcollare, per poi accasciarsi al suolo. È successo in Siberia e, come si vede in un video diffuso sui social, Valery Titenko, 67 anni, il noto attore russo che interpretava Santa Claus, è stato colpito da un arresto cardiaco proprio mentre si intratteneva con i piccoli studenti: l’uomo ha accusato dolori al petto ma ha preferito non fermarsi per non deludere i suoi piccoli spettatori che, inizialmente, hanno pensato facesse tutto parte delle spettacolo e, quando è crollato a terra, sono accorsi subito intorno a lui. Trasportato d’urgenza in ospedale, è morto durante il tragitto in ambulanza. 

Un portavoce del Musical Theater di Kuzbass, dove lavorava l’uomo, ha spiegato ai media locali che “negli ultimi anni la sua salute non era l’ideale. Aveva subito complicate operazioni al cuore, ma si esibiva ancora sul palco e aveva lavorato a pieno ritmo, senza badare a sé stesso”. Gli era stato dato un giorno libero dalla compagnia di teatro ma lui aveva insistito per partecipare alla festa dei bambini.

 

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Banksy, la nuova opera (ancora una volta) lascia lo spettatore senza parole

next