Un piccolo lapsus può capitare a tutti ma, quando capita in certi momenti, diventa davvero imbarazzante. Ne sa qualcosa Mara Maionchi, che ha fatto una gaffe al momento dell’eliminazioni nel sesto Live di X Factor 2018. “Se devo eliminare qualcuno elimino Naomi“, ha detto. A quel punto tra pubblico e giudici è calato il silenzio più assoluto dato che a rischio eliminazione c’erano solo Sherol e Leo Gassman.

In quel momento Fedez è scoppiato a ridere, sia perché Mara ha sbagliato nome sia perché anche stasera è saltato fuori il nome di Naomi al ballottaggio, pure se la cantante era salva. Naomi infatti era al ballottaggio nelle precedenti due puntate e ha superato un duro scontro la settimana scorsa, oltre al fatto che per molti era a rischio anche stasera. Era evidente che Mara volesse eliminare Sherol, ma il nome della ragazza proprio non le veniva in mente, così ha consultato il foglio sul tavolo e ha esclamato: “Come ca** si chiama questa”.

Ci ha pensato poi, come sempre, Alessandro Cattelan a togliere tutti dall’imbarazzo con una battuta. “Mi sono sbagliata, volevo dire Sherol“, si è poi corretta Mara. Così è la giovane a lasciare la competizione, salvo invece Gassman che con lei era finito al ballottaggio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sex Story, il più grande tabù in un documentario: dal cinema ai caroselli, dai quiz alle fotografie

next
Articolo Successivo

Irresistibile Crozza nei panni di Di Maio: “Il lavoro con mio padre? All’epoca avevo il 22% degli anni”

next